Questo annuncio è stato inviato da più di 60 giorni, potrebbe non essere ancora valido.
Agenzia/Broker
Pubblicato il 07-03-2012 - Visto: 1423 volte
0 contatti ricevuti
Nome:  Elba Island News - La nuova Tassa di Stazionamento ,   (Tutta Italia)
Categoria annuncio: brokers
Contatta

SACOMAR Yacht Agency ISOLA D'ELBA






















 elba island

























Elba Island News

Finalmente emendata la Tassa di Stazionamento che diventa Tassa di possesso.


Nello stesso percorso di conversione del Decreto Legge liberalizzazioni è stato introdotto il "Noleggio Occasionale" di imbarcazioni private
























 









La nuova Tassa di Stazionamento

In data 29 febbraio 2012 è stato ammesso un emendamento al DDL n.3110 a modifica della Tassa di Stazionamento che ha ottenuto il voto favorevole del Senato nella seduta del 1 marzo 2012. Il DDL dovrà adesso andare in approvazione alla Camera dei Deputati. Il testo così modificato innova sensibilmente rispetto alla Tassa di Stazionamento introdotta nel dicembre scorso riproducendo invece uno schema più simile alla tassa che già esisteva nel nostro ordinamento poi abrogata nel 2003. Se il DDL verrà approvato senza ulteriori modifiche si pagherà dunque una tassa sul possesso su base annuale a partire dal 1 maggio 2012 in funzione della lunghezza. Queste le tariffe in misura annua:







Tariffa annua 




Lunghezza Unità da diporto:






da:




a:






Euro 800,00




10,10 mt.




12 mt.






Euro 1.160,00




12,01 mt.




14 mt.






Euro 1.740,00




14,01 mt.




17 mt.






Euro 2.600,00




17,01 mt.




24 mt.






Euro 4.400,00




24,01 mt.




34 mt.






Euro 7.800,00




34,01 mt.




44 mt.






Euro 12.500,00




44,01 mt.




54 mt.






Euro 16.000,00




54,01 mt.




64 mt.






Euro 21.500,00




64,01 mt.




 







Il presupposto per il pagamento della tassa è dunque il possesso dell'unità da diporto e la residenza fiscale o la stabile organizzazione all'interno del territorio italiano. Non rileva dunque solo la bandiera della barca ma bensì il fatto che il proprietario, usufruttuario, utilizzatore a titolo di locazione finanziaria siano fiscalmente residenti nel territorio dello Stato e che posseggano o ai quali sia attribuibile il possesso dei titoli di cui sopra.Confermate inoltre le riduzione per le imbarcazioni a vela, e quella per la vetustà.Al fine di incentivare le attività commerciali esercite con le unità da diporto sono state inoltre escluse dal pagamento tutte le unità adibite a locazione e noleggio laddove l'attività svolta sia regolarmente indicata in Licenza di Navigazione. Un risultato importante ottenuto proposto e condiviso dalle Associazioni del Cluster Nautico prontamente recepito dal Governo che restituisce fiato ad un settore che già versava in grave crisi. 



Il "Noleggio occasionale"

Sempre nel Disegno di Legge 3110 è stato introdotto un articolo di modifica del Codice del Diporto con il quale viene consentita l'attività di "noleggio occasionale" da parte dei proprietari persone fisiche. Tale attività verrà consentita fino ad un massimo di 30.000,00 euro annui con madalità che verranno diramate con decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze ed il Ministro del lavoro e delle politiche sociali. I proventi derivanti dall'attività di noleggio di cui al comma 1 sono assoggettati, a richiesta del percipiente a un'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e delle relative addizionali, nella misura del 20 per cento, con esclusione della detraibilità o deducibilità dei costi e delle spese sostenute relative all'attività di noleggio Sarà comunque necessario informare preventivamente sia Agenzia delle Entrate che Capitanerie di Porto della provvisoria destinazione dell'unità da diporto ad attività di noleggio. Tale esercizio potrà avvenire in deroga alle verifiche tecniche previste dal Codice del Diporto per le unità a noleggio ovvero dai titoli professionali per il personale addetto al comando.


Per Info:



dott. Massimo Amadiomobile: +39 347 3563953e-mail: max@sacomar.it













Sacomar QR Code
SACOMAR Yacht AgencyVia Guerrazzi 1157037 Portoferraio – LIIsland of Elba – Tuscany – ItalyTel: +39 0565 914797Fax: +39 0565 914786e-mail: info@sacomar.itwebsite: www.sacomar.it








 











« Torna alla categoria
Questo annuncio contiene spam o è una truffa? Invia una segnalazione!