Questo annuncio è stato inviato da più di 60 giorni, potrebbe non essere ancora valido.
Agenzia/Broker
Pubblicato il 17-03-2012 - Visto: 1151 volte
Nome:  ISYBA promuove una Class Action per dire NO ,   (Tutta Italia)


Comunicato stampa.


Comunicato stampa.
Oggetto: ISYBA promuove una Class Action per dire NO alla Deregulation del Charter Nautico.L'ordinamento generale statale non puo' trattare "in modo ingiustificatamente diverso situazioni sostanzialmente uguali" perche' se cio' dovesse accadere tale comportamento si tradurrebbe in una violazione dell'art. 3 della Costituzione.Il compito dello Stato e' invece quello di agire concretamente per metter tutti nelle stesse condizioni di partenza, dotando ognuno di pari opportunita' per sviluppare e realizzare pienamente e liberamente la propria personalita'. Il principio di uguaglianza e' stato declinato in un generale divieto di discriminazione; si discrimina quando si trattano in maniera uguale situazioni diverse, ovvero quando si trattano in maniera diversa situazioni uguali.Nel Disegno di Legge per la "concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitivita'" è stata inserita una norma attraverso cui si vorrebbe consentire al "titolare persona fisica, ovvero l'utilizzatore a titolo di locazione finanziaria di impiegare occasionalmente imbarcazioni e navi da diporto in attivita' di noleggio dietro corrispettivo".Tale norma costituisce un evidente caso di violazione dell'art. 3 della Costituzione in quanto "discriminatoria" e risulta in contrasto con l'art. 41 della Costituzione relativamente alla liberta' di iniziativa economica nell'esercizio dell'attivita' di trasporto di persone (viaggiatori/noleggiatori), nonche' priva di prescrizioni finalizzate alla tutela della concorrenza, della trasparenza del mercato, della sicurezza dei viaggiatori/noleggiatori, della tutela delle condizioni di lavoro, delle garanzie tese a garantire l'omogeneita' dei requisiti di idoneita' alla conduzione del mezzo nautico.Al riguardo si ricorda che l'attività di noleggio di unita' da diporto (professionale o occasionale) ha come unica ed univoca finalita' una prestazione di servizio (riferibile al trasporto passeggeri via mare) dietro corrispettivo, che (analogamente a quanto previsto per il "noleggio di autovetture ed autobus con conducente") può essere cosi' definita: "per servizi di noleggio di unita' da diporto si intendono i servizi di trasporto di viaggiatori effettuati da un Noleggiante per uno o piu' viaggi richiesti da terzi committenti o offerti direttamente a gruppi precostituiti, con preventiva definizione del periodo di effettuazione, della sua durata e dell'importo complessivo dovuto per l'impiego e l'impegno dell'unità da diporto adibita al servizio, da corrispondere unitariamente o da frazionare tra i singoli componenti del gruppo".La situazione di "discriminazione" introdotta dalla norma relativa al "noleggio occasionale di unità da diporto" è stata analizzata da ISYBA nel documento scaricabile dal seguente link:<http://www.isyba.it/ISYBA-news/news2012/ISYBA-Deregulation1.pdf>In tale documento è stata analizzata anche la limitazione della liberta' di Impresa (v. art. 41 della Costituzione) che le Societa' Armatrici che svolgono attività di "noleggio professionale di unita' da diporto" subiranno a causa della "deregulation" concessa solo in favore delle "persone fisiche".Le conseguenze negative derivanti dalla prossima approvazione di tale norma non riguarderanno solo le Imprese Armatrici di unita' da diporto adibite al noleggio, i Marittimi del Diporto in possesso dei Titoli professionali ed i giovani che "aspirano" ad ottenerli (obbligatori per legge), ma si estenderanno anche a tutte le Imprese di Navigazione che svolgono attivita' di trasporto passeggeri e trasporti pubblici non di linea per via d'acqua, compresi i Gondolieri di Venezia e i Taxi-boat di Capri.Per i motivi sopra enunciati ISYBA, in quanto promotrice di una "class action" al fine di tutelare i diritti delle Imprese e dei relativi Dipendenti, acquisira' le adesioni dei soggetti interessati ad aderire a tale iniziativa tramite il proprio Studio Legale convenzionato.La Segreteria di ISYBA è a disposizione per maggiori informazioni.Italian Ship & Yacht Brokers Associationph. 0143821244 - fax 014381869 - Email <info@isyba.it> - Web: <www.isyba.it>


« Torna alla categoria
Questo annuncio contiene spam o è una truffa? Invia una segnalazione!